Parliamo di gusto e ci riferiamo allo sperma.

Dolce, salato, aspro o amaro, questi i gusti individuati da una ricerca che ha correlato l’alimentazione al gusto del liquido seminale, con l’obiettivo di migliorare la vita sessuale.

A quale donna non è mai capitato di assaggiare il proprio partner e di trovarlo… sgradevole??

Ma il sapore dello sperma, salvo problemi patologici gravi, è sempre migliorabile!

Ad esempio è risaputo che l’ananas lo renda davvero molto dolce e piacevole, mentre la carne al contrario lo fa più salato.

Alcool, tabacco e fritti incidono negativamente, così come alcuni formaggi, il pesce, le uova e il pollo; caffè e cioccolato rendono troppo amaro lo sperma, mentre la frutta in generale lo dolcifica.

Alla base del sapore del liquido seminale ovviamente c’è anche una corretta e frequente igiene.

Secondo la ricerca gli uomini vegani hanno lo sperma più dolce in assoluto, ma anche coloro che non eccedono nei cibi di cui abbiamo parlato, possono vantare un liquido seminale estremamente piacevole.

E tu sai di che gusto sai?