Quando il pene è fonte di… pene!

Si chiama ridotta sensibilità del pene e altro non è che un giro di parole per descrivere la difficoltà a
raggiungere l’orgasmo e conseguentemente il piacere.
La maggior parte degli uomini scopre di avere problemi di sensibilità solo durante i rapporti, che
diventano fonte di stress e frustrazione, senza rendersi conto che, a lungo andare, la particolare
condizione può peggiorare e trasformarsi in una vera e propria disfunzione erettile.
Innanzitutto cosa può aver provocato una diminuzione di sensibilità?
Secondo recenti statistiche basate sull’esperienza di uomini di età prevalentemente giovane, il
maggior responsabile della ridotta sensibilità al pene è proprio colui che lo possiede!
Molti uomini quando si masturbano hanno la cattiva abitudine di stringere troppo e troppo spesso,
non considerando che la presa di un uomo non potrà mai replicare la sensazione e la tensione
provocate dalla vagina; analogamente un sesso troppo violento o l’indossare biancheria intima
troppo ruvida, trasformano la delicata pelle che ricopre il pene in uno strato più duro e quindi meno
sensibile.
La soluzione ovviamente è molto semplice: un po’ di delicatezza nei momenti intimi, magari con
l’ausilio di un buon idratante per pelli delicate, e una scelta più oculata per biancheria intima
riporteranno tutto a normalità.
La ridotta sensibilità del pene può essere anche causata da altri fattori, come un consumo eccessivo
di alcol, che tende a limitare la capacità di provare sensazioni, e una scarsa circolazione, che si
verifica quando la bilancia segna qualche kg di troppo, quando si indossano pantaloni troppo stretti
o se si è amanti del ciclismo e quindi si sottopone tutta la zona intima a stress da contatto.
Il mancato raggiungimento dell’orgasmo talvolta è invece imputabile a un problema psicologico
che, come dimostrano alcune ricerche sull’argomento, può essere a sua volta legato a una sorta di
dipendenza da pornografia.
Fermi tutti: questo non significa che guardarsi un video porno provochi disfunzione erettile!
Il problema è semmai legato alla capacità del soggetto di distinguere tra finzione e realtà,
condizione che porta a cercare la stessa perfezione estetica di film fatti ad hoc anche nella propria
camera da letto.
E poi, chi lo ha detto che la perfezione sia quella propinata da web e compagnia?
Le migliori fantasie erotiche e le più eccitanti performance sessuali sono con il vostro o la vostra (o
i vostri) partner!

Source image: https://www.versiliatoday.it/2016/05/02/un-pene-in-forma-le-cinque-regole-doro/