A qualcuno piace al mattino, al risveglio e ancora prima del caffè, alcuni lo fanno solo di notte e molti hanno scoperto che il miglior momento per fare sesso durante la giornata è il pomeriggio.

Il sesso pomeridiano, stando alle indagini condotte su un ampio numero di soggetti, è quello che va per la maggiore ed ecco il perché.

Innanzitutto il pomeriggio è quel momento del giorno in cui non si è né assonnati né troppo stanchi, non si ha fame e non si ha ancora fatto il pieno con il carico di stress, senza considerare che dopo il sesso, il top è addirittura farsi un pisolino post orgasmo, prima di riprendere le proprie attività.

Molte persone ritengono inoltre che sapere già a inizio giornata che dopo il pranzo ci si possa deliziare con il sesso, dà una marcia in più nell’affrontare il lavoro e le faccende quotidiane, godendo di un’attesa che aumenta notevolmente l’eccitazione.

Del resto non è proprio l’attesa che scatena l’immaginazione?

Ed è per questo che si può arrivare allo speciale appuntamento del pomeriggio con una foga inusuale e, spesso, con pensieri molto trasgressivi!

Qualcuno chiama il sesso post prandiale, la piacevole conclusione del pranzo: come dargli torto?

Siete a metà giornata, avete già affrontato il risveglio e buona parte del lavoro, e siete in pausa: cala la tensione e cresce la libido, non fa una piega.

E anche coloro che hanno poco tempo durante la pausa pranzo, hanno ammesso di arrivarvi con un’eccitazione e, per gli uomini, con una erezione degne di nota, quasi che quella manciata di ore rappresenti un’opportunità imperdibile per sollazzarsi tra le lenzuola o, per alcuni, nel bagno di un ristorante o nella stanza fotocopie del posto di lavoro.

Una ricerca non a caso rivela che le maggiori trasgressioni avvengono proprio nella pausa pranzo o immediatamente dopo, quando, per ovvie esigenze di tempo e di spazio, si va subito al sodo con grande piacere per entrambi.

Il discorso vale anche per i liberi professionisti, per i freelance, per tutte quelle categorie di persone che avrebbero a disposizione solo il weekend, durante il quale generalmente si tenta affannosamente di fare la spesa, portare i figli al parco o dedicarsi alle pulizie settimanali.

E se tra di voi qualcuno è titubante, provate, da domani, a solleticare il partner o la partner per un dolcetto dopo pranzo: difficilmente vi dirà di no!