Meglio ridere che piangere, ma quando si leggono certe affermazioni sul sesso, si rimane basiti.

Esiste una nutrita compilation di leggende metropolitane sul sesso in grado di far sbellicare dalle risate chiunque, anche se, ammettiamolo, a certe cose abbiamo creduto anche noi, magari in tenera età.

Qualcuno si è preso la briga di raccogliere gli aneddoti più divertenti, che qui vi proponiamo sperando di farvi fare lunghe risate, che così ben dispongono ai momenti di passione.

Premesso che in molti casi i giovani sono poco o malamente informati per colpa di una certa reticenza nel parlare di educazione sessuale, tra le cose più assurde raccolte fino a oggi c’è la credenza (e per molti è decisamente radicata) che a lavarsi con la Coca Cola dopo un rapporto sessuale, si possa evitare una gravidanza.

Avete capito bene: le bollicine della bibita più nota al mondo sarebbero uno spermicida fenomenale.

E siccome qualcuno avrebbe anche affermato che con la Pepsi non vale, viene da chiedersi che non sia, piuttosto, una manovra pubblicitaria.

Ma sulla gravidanza e sul come evitarla si è parlato a vanvera in ogni modo: bere whisky prima di avere un rapporto (soprattutto lui), farlo in piedi, impiegare un minuto scarso per raggiungere un orgasmo (soprattutto lui), farlo in acqua, farlo solo di giorno (la notte è feconda!) ed evitare alla donna il piacere (ma perché?), sarebbero i metodi anticoncezionali più accreditati.

E c’è poco da ridere: non avete un’idea di quanti figli della Coca Cola ci siano al mondo!

E chi invece si masturba o si è masturbato molto?

Ecco, lui sarebbe il partner ideale per chi non desidera gravidanze e nemmeno utilizzare un preservativo: l’estenuante lavoro di “manovalanza” esaurirebbe il numero di spermatozoi a disposizione.

Ovviamente tutte queste leggende non hanno alcun riscontro reale, mettono a rischio la salute dei partner coinvolti e soprattutto non sono metodi anticoncezionali.

Se volete fare sesso, fatelo, ma usate il preservativo!