La palestra fa miracoli e questo è innegabile ma allenare i muscoli giusti che sono coinvolti nella
performance sessuale è l’ultima trovata in fatto di soluzioni per rendere più appagante il sesso.
Aumentare la resistenza sessuale è fondamentale per garantire rapporti soddisfacenti ed
entusiasmanti ma spesso i muscoli si indeboliscono per età o negligenza e… addio notti infuocate!
Insomma, le prestazioni del pene non sono sufficienti a sconvolgere di piacere una donna, occorre
che tutto il corpo sia in forma e allenato.
Ad esempio, partiamo da un organo talvolta trascurato: la lingua.
Non c’è nulla da ridere, soprattutto quando, durante un rapporto orale, l’uomo è costretto a
interrompersi per crampi alla mascella, con conseguente imbarazzo e irritazione della donna, magari proprio sul punto più bello.

I muscoli della mascella e della lingua possono essere rafforzati al pari di altri muscoli, con esercizi
specifici come ad esempio spingendo la parte inferiore della punta della lingua sulla parte anteriore
del palato, proprio dietro ai denti.
Provare per credere, cunnilingus strabilianti.
E se volete esercitare maggiormente la forza e la resistenza della lingua, lo step successivo è quello
di esercitarsi a schiacciare tra lingua e palato duro dei chicchi d’uva.
Analogamente per poter stimolare con vigore e nei tempi necessari il famigerato punto G, è
richiesto un avambraccio che non ceda dopo pochi minuti; un po’ di sollevamento pesi risolverà
tutti i problemi di resistenza e forza.
Perché, sebbene sia richiesta delicatezza, non sono da dimenticare costanza e decisione!
I muscoli addominali, inutile precisarlo, intervengono ampiamente durante la penetrazione e senza
costruirsi a tutti i costi una possente tartaruga, sarebbe sufficiente mantenere un buon tono
muscolare con esercizi che coinvolgano anche i muscoli lombari della schiena.
È risaputo: la spinta pelvica giusta, al momento giusto, è determinante!
Rimanendo in zona, molti non sanno dell’esistenza del pubococcigeo, un muscolo a forma di amaca
che lega l’osso pubico al coccige (per chi non lo sapesse, la nostra coda residua!).
Il pubococcigeo forma il cosiddetto pavimento pelvico, presente sia nelle donne che negli uomini,
ed è quella fascia muscolare che si attiva quando si trattiene ad esempio la pipì.
Ignorare questi muscoli, oltre ad avere in vecchiaia problemi di incontinenza, è evidente che
provoca una diminuzione della forza erettile, del controllo eiaculatorio e della potenza degli
orgasmi.
Un ottimo esercizio, per lui e per lei, è quello di allenare il pavimento pelvico con delle contrazioni
inizialmente veloci, poi con pause sempre più lunghe.
Questo allenamento è un’autentica sveglia della muscolatura più importante che viene coinvolta
durante erezione e orgasmi, e inoltre potete applicarvici in ogni momento della giornata!
Infine: dormite una quantità di ore appropriata.
Il testosterone viene prodotto dal corpo durante il sonno e dormire almeno 8 ore riposando
adeguatamente, vi darà una carica in più!