Molte persone, sia uomini che donne, esercitano una incredibile pressione su sé stessi per tentare di essere perfetti in camera da letto, fissando addirittura degli standard molto alti di comportamento che il partner deve avere per poter essere “scelto” per un rapporto sessuale.

E benché possa sembrare un fenomeno raro, in realtà la maggior parte delle persone si aspetta che il partner sia eccellente e perfettamente rispondente ai propri desideri, quando è noto che l’improvvisazione, la curiosità e la condivisione della sperimentazione sono alle basi di un rapporto sessuale soddisfacente.

Una ricerca condotta su 200 donne di età compresa tra i 19 e i 50 anni ha evidenziato dati sconcertanti, come affermazioni del tipo che mai si presterebbero a un rapporto orale se il partner non dovesse richiederlo con insistenza.

La preoccupazione di non essere all’altezza o che l’altro non lo sia, porta a incontri sessuali stereotipati o fallimentari fin dall’inizio: insomma è come partecipare a una conversazione con le battute già scritte e imparate a memoria.

Gli esperti sostengono che questo dilagante fenomeno trovi fondamento su una insicurezza interiore molto radicata e veicolata da cattivi esempi che arrivano da media e pubblicità: corpi perfetti, case perfette, situazioni perfette e risultati più che perfetti.

E se al “perfezionismo a tutti costi” si aggiunge l’assertività, fenomeno che fa accettare qualsiasi esperimento, in questo caso sessuale, anche se non condiviso, il quadro che ne esce è davvero preoccupante.

Nulla e nessuno dovrebbero costringere a vivere un sesso che non si desidera.

Psicoterapeuti ed esperti in genere sostengono che la soluzione al problema sta nella terapia, singola o di coppia, ma la maggior parte trova molto più benefico tentare, almeno una volta, di lasciarsi andare liberamente, seguendo l’onda dell’eccitazione e abbandonando inibizioni e pressioni sociali.

Il problema, a dire il vero, riguarderebbe più le donne che gli uomini, da sempre le più soggette a dettami fisici di perfezione, benché nell’ultimo periodo anche il sesso forte segua ideali similari.

Il sesso è un istinto, volerlo confinare in un ristretto ambito fatto di regole e apparenze non può che determinarne lo sfiorire.

Insomma: fate sesso senza voler essere dei perfezionisti, perché in questo caso, la perfezione, non esiste!