Non si finisce mai di imparare qualcosa di nuovo sul sesso: vero o no?

In parte è vero, visto che molti aspetti che riguardano il rapporto sessuale sono ancora ai più sconosciuti.

Se tutti sanno infatti che ad esempio il sesso ha molti risvolti positivi sulla salute perché riduce lo stress, diminuisce la pressione e protegge dalle malattie come il cancro, in pochi potrebbero sapere che il troppo lavoro ammazza la libido.

In Germania, per dire, hanno scoperto che le persone con una vita sessuale scarsa, tendono a impegnarsi di più sul lavoro per compensare la mancanza di soddisfazione a letto, scatenando un vero e proprio circolo vizioso.

Lavorando tanto, finiscono per sottoporsi a livelli di stress tali che ammazzano ogni desiderio sessuale.

Il sesso migliora anche l’autostima: chi fa sesso regolarmente e in maniera soddisfacente, si sentono più potenti e attraenti, diventano più altruisti, migliorano i rapporti con sé stessi e con gli altri e risultano più belli e simpatici.

E il dolore?

Autentica panacea per tutti i mali, il sesso provoca il rilascio dell’ossitocina, l’ormone del benessere, e riduce della metà la percezione del dolore, sia negli uomini che nelle donne, senza differenze.

Pare non esista cosa che non sia positivamente influenzata dal sesso che, notoriamente, aumenta la qualità dello sperma dell’uomo, riduce i danni del DNA, aumentando così la fertilità.

Ma non solo: studi scientifici hanno dimostrato che gli uomini sotto ai 50 anni che fanno sesso regolarmente e in maniera soddisfacente, hanno meno probabilità di sviluppare forme tumorali alla prostata.

Insomma, il sesso fa bene a chi fa sesso!