Anche il sesso, per quanto libero, fuori dagli schemi, folle e bizzarro possa essere, possiede un suo bon ton, una sorta di galateo universale che ognuno dovrebbe conoscere e ovviamente seguire.

Non stiamo parlando di obblighi o limitazioni, ma semplici regole che sono fondamentali per ottenere il meglio da una relazione.

La prima è indubbiamente l’onestà: non si può ottenere ciò che si desidera se non si impara a chiedere.

Questo porta molte donne e molti uomini a essere insoddisfatti semplicemente per la paura di chiedere oppure, per timore di dire un deciso no, a subire comportamenti che non si desiderano affatto.

Insomma, siate chiari e diretti sempre!

Seconda regola del bon ton del sesso, esclusivamente per gli uomini: durante un rapporto orale, evitate di spingere la testa della vostra partner con violenza, se tenete ai gioielli di famiglia!

A meno che non sia prassi comune durante il sesso agire con un po’ di decisione (e molta complicità), al primo appuntamento siate delicati.

Terza regola: tra le lenzuola non siete in biblioteca, evitate il silenzio imbarazzante e lo sguardo fisso.

Insomma, un po’ di partecipazione mette pepe al rapporto e, soprattutto, è utile al partner per capire se si sta muovendo nel modo giusto oppure no; il dialogo nel sesso, declinato come più vi piace, è sempre bello ed eccitante.

Quarta regola: il lato B.

Non tutte le donne sono favorevoli ad aprirvi questa porta, quindi forzarla senza prima aver chiesto permesso può rovinare drasticamente un incontro.

Quello che molti uomini non sanno è che se una donna desidera ampliare il discorso riguardo al proprio lato B, sarà lei stessa a invitare il partner, senza troppi fraintendimenti!

Quinta regola: la protezione.

Essere pronti è sempre un grande vantaggio, quindi uscire di casa con un paio di preservativi in borsa o nella tasca dei pantaloni, vi garantisce che, al momento giusto e se capita l’occasione, possiate lasciarvi andare senza rischiare alcunché.

Sesta regola, rivolta a entrambi i sessi: un invito a casa per rotolarsi piacevolmente su tappeto, divano o letto, non include il permesso di fermarsi a dormire!

Non vi è nulla di più imbarazzante nel dover far capire al partner che è giunto il momento di andarsene, se è questo che si desidera.

L’importante è non auto invitarsi mai!

Infine settima regola, valida per gli incontri una botta e via: d’accordo che siete entrambi consapevoli che non finirete i vostri giorni invecchiando insieme, ma un po’ di tatto ci vuole, soprattutto se uno dei due non ricorda il nome dell’altro.

Può succedere, non inventatevi il primo nome che vi viene in mente, piuttosto optate per un tesoro!

E per chiudere, la regola delle regole: l’igiene personale!

Potete essere una valchiria mozzafiato o uno scultoreo modello che sprizza sesso da tutti i pori, ma se puzzate non esiste storia!