Sei davvero soddisfatto delle tue erezioni o c’è qualcosa che non va?

Gli uomini sono sempre meno titubanti nell’esprimere eventuali problemi di disfunzione erettile, soprattutto oggi che se ne può parlare liberamente e senza tabù.

Ma quello che ancora non viene percepito, è che la prevenzione, nella quasi totalità dei casi, è fondamentale per evitare fastidiose sorprese e risolvere i problemi alla radice.

Esistono nella fattispecie alcuni segnali a cui prestare attenzione, come ad esempio il fatto di pensare al sesso meno spesso del solito; un uomo sano, sessualmente attivo, pensa al sesso diverse volte durante la giornata, e in alcuni casi in maniera talmente intensa da avere delle erezioni.

Una mancanza di libido si esprime inizialmente con una particolare apatia nei confronti dell’eros, fattore da analizzare immediatamente per capire se la causa è solo stress o se invece è provocata, ad esempio, da un problema alla tiroide.

Un altro segnale da non sottovalutare è l’insonnia: chi dorme poco, può avere pensieri, preoccupazioni o un calo di testosterone! Anche in questo caso con un banale esame del sangue è possibile individuare per tempo la causa e agire di conseguenza.

E se al mattino manca l’erezione appena svegli, aprite subito gli occhi, in tutti i sensi! Pure qui è il testosterone a latitare, urge prendere provvedimenti!

Se siete in sovrappeso, avete messo un po’ di pancetta, i pantaloni vi vanno stretti e quella camicia che tanto amate tira nei bottoni, ricordate che prima o poi oltre a dimenticarvi degli addominali, perderete contatto, e non solo visivo,  con il vostro strumento di piacere: l’aumento di peso comporta una serie di patologie che, a lungo andare, incidono negativamente sull’erezione.

Oltre ad assumere integratori naturali e aiuti immediati, potete prendervi cura delle vostre erezioni facendo bene attenzione a questi campanelli di allarme, poiché prevenire è sempre meglio che curare, e se proprio si deve, è meglio curare che non… praticare!