Esistono studiosi che hanno trascorso buona parte della loro vita a indagare le misteriose fantasie sessuali, interrogando migliaia di persone e facendosi raccontare i più reconditi desideri, per poi sottoporli a interpretazione nel tentativo di spiegare cosa si nasconde dentro alla psiche umana quando si parla di sesso.

Tra le fantasie sessuali più inusuali, ve ne sono alcune che spiccano particolarmente, come quella di una donna che ammise di volersi trasformare in una mucca, in modo da avere seni enormi e quindi allattare numeri imprecisati di uomini, dopo che questi avessero fatto sesso con lei.

Quella della mucca in realtà non è poi una fantasia così rara, basti considerare che esiste un intero genere porno dedicato alle donne con corpo di mucca che vengono opportunamente munte.

Ma il significato di questa fantasia?

Ovviamente è un desiderio che contiene elementi di sottomissione e schiavitù, così come elementi molto fetish come l’allattare e il bere il latte materno.

Un’altra delle donne intervistate, affermò che la sua fantasia preferita era quella di diventare una bambola inanimata, obbligata in una camera da letto e costretta a osservare il marito fare sesso con una donna molto attraente e sensuale; il culmine del piacere durante la fantasia, era rappresentato dal provare un forte desiderio di unirsi alla coppia ma di non poterlo fare in quanto incapace di muoversi.

Questa fantasia si sovrappone a un desiderio molto popolare noto come cuckolding, dove un partner, più comunemente un uomo, guarda il compagno o la compagna fare sesso con un’altra persona.

Il significato della fantasia della donna bambola è direttamente correlato alla sottomissione.

Diverse sono state le persone che hanno invece affermato di avere come fantasia sessuale ricorrente quella di essere letteralmente mangiati vivi da una creatura molto grande, come ad esempio un mostro, e di essere succhiati, inghiottiti e di lottare per tentare di uscire dallo stomaco della creatura, ma senza riuscirvi.

Anche in questo caso il significato di una tale bizzarra fantasia riguarda la sottomissione ed è considerata una variante del BDSM.

Tra le più ricorrenti fantasie sessuali vi è invece quella di fare sesso con un polipo, di essere avvolti dai suoi tentacoli e di essere da questi penetrati molteplici volte.

Di nuovo ricorre la componente di sottomissione e di dominazione ma questo tipo di fantasia ha caratteristiche interessanti, come il fatto che esiste un parallelo con le fantasie legate alle orge, dove l’elemento più eccitante è rappresentato dall’essere al centro dell’attenzione di più tentacoli o… peni.

Alla fine molti studiosi sono arrivati alla conclusione che ciò che accomuna tutte le fantasie sessuali sia il fatto che l’essere umano è per natura estremamente fantasioso e potenzialmente molto flessibile nel modo in cui potrebbe soddisfare i propri desideri; la mente, di fatto, rappresenta un territorio off limits dove sperimentare qualsiasi cosa, lontano da pregiudizi e gelosie.