Come prolungare il piacere? Come evitare spiacevoli eiaculazioni precoci? Come aumentare l’eccitazione e la libido fino a raggiungere il famigerato orgasmo espanso?

Innanzitutto occorrono costanza, buone abitudini e voglia di mettersi in discussione (la risoluzione dei problemi inizia con l’ammettere di averne).

Tra le tante strategie per potenziare il vigore sessuale, al primo posto c’è l’abitudine a una sana attività fisica che non solo fa bene al corpo, migliorandone l’ossigenazione e le prestazioni, ma anche e soprattutto all’umore: quando si è positivi, tutto sembra funzionare meglio.

Nessuno vi chiede di diventare atleti olimpionici, ma un po’ di movimento ogni giorno e un’alimentazione attenta sarebbero più che sufficienti a mantenervi in salute.

Vero e proprio toccasana per libido e fantasia sessuale è poi la masturbazione: conoscere sé stessi, sapere quanto si è in grado di resistere prima dell’orgasmo, quali sono i tasti giusti da toccare per provocarlo, sono aspetti basilari per avere una vita sessuale soddisfacente.

Quanto all’orgasmo espanso, sappiate che non è qualcosa di irraggiungibile, soprattutto una volta che il vostro rapporto con il sesso è qualcosa di consolidato.

Non si tratta di provare più di un orgasmo, bensì di provare una esplosione di piacere più intensa e diffusa, e di una durata più lunga rispetto a un normale orgasmo.

Generalmente è la pratica del tantra a regalare queste sensazioni, il percorso orientale che porta alla liberazione dell’energia sessuale attraverso la stimolazione di più zone erogene e mira al raggiungimento di una consapevolezza del nostro corpo che ci permette di espandere letteralmente la nostra percezione sessuale.

In pratica stiamo parlando di un orgasmo che coinvolge tutto il corpo in una sorta di estasi.

Educare il proprio corpo al raggiungimento di orgasmi più intensi si traduce semplicemente in sperimentazioni continue: da soli o in compagnia, si tratta di un’esperienza indubbiamente molto piacevole.