Godere insieme in modo illimitato? Il segreto pare racchiuso nell’antica disciplina indiana del Tantra Yoga, che, se opportunamente praticata, permette di raggiungere il piacere massimo superando ogni limite fino ad ora conosciuto.

Dubbiosi? Provare per credere!

Lo Yoga tantrico si basa su 4 cardini fondamentali per accendere la passione, a loro volta pilastri della cosiddetta consapevolezza corporea; questa disciplina avvicina infatti ognuno al proprio corpo, alle proprie esigenze, permette di individuare eventuali blocchi e di scioglierli, regalando una capacità di godimento superiore.

Secondo il Tantra dentro ognuno di noi c’è un potenziale energetico inesplorato da veicolare nel modo corretto, attraverso la consapevolezza, il movimento, il ritmo, il suono e il respiro.

Ne volete un assaggio?

Mettete della musica rilassante di sottofondo, abbassate le luci, accendete qualche incenso, mettetevi comodi insieme al vostro partner o alla vostra partner, chiudete gli occhi e iniziate a mettere a fuoco le varie parti del vostro corpo, partendo dai piedi e risalendo via via lungo le gambe.

Focalizzate la vostra attenzione su come ogni singola parte di voi si sente: avete caldo, freddo, percepite lo spazio che vi avvolge, avvertite delle rigidità?

Ecco, scioglietevi, abbandonate le tensioni e piano piano, una volta messi a fuoco tutti i punti del vostro corpo, iniziate a muovervi dolcemente partendo dal bacino, ondeggiando al ritmo che sentite vostro, cercando di unirvi a quello del partner.

Insieme al movimento del bacino, iniziate a liberare i polmoni espirando e inspirando profondamente, emettendo se desiderate dei suoni: lo sapete che questa pratica in particolare risveglia l’energia sessuale, facendo vibrare il diaframma?

Continuate così liberamente, cercatevi con le mani, i piedi, la bocca e unitevi sempre di più nel movimento e nel respiro, trovando le espressioni corporee che più vi solleticano.

Non esistono regole di tempo e di spazio, questo è un momento solo vostro.

Dopo di che… beh dopo di che prendete il largo e godetevela tutta, avete sperimentato la prima fase del Tantra!